“Te lo dico solo se esci una sera con me…”

Facebook chat

Quando c’è da raccogliere informazioni, notizie intere o a metà, vale tutto. Non importa la categoria dove milita la squadra, il mezzo con cui si arriva a sapere il fatto, il numero dei contatti da chiamare – con la faccia di bronzo – prima di arrivare alla fonte originale.
I social network hanno facilitato le cose: alle persone si arriva prima e in maniera diretta, senza convenevoli inutili e si giunge al nocciolo della questione in un lampo.
Io quella volta dovevo sapere, perchè c’era una società che di lì a poche settimane sarebbe fallita ma che avrebbe potuto anticipare la caduta nel baratro, nel caso in cui tal giocatore, che col club aveva una pendenza economica niente male, avesse rifiutato il concordato del tribunale.
Io quella volta dovevo sapere. Sapere prima, velocemente, scavalcando i colleghi. Niente di più facile, quindi, che arrivarci con facebook e la sua chat, in fondo già avevo rotto precedentemente il ghiaccio. “Richiesta di amicizia inviata”, accettata, 1-2-3 la chat si apre

Claudio:

ciao…
ci conosciamo?
ci conosciamo?

Monia

credo non direttamente
ti chiamai un mese e mezzo fa
al cellulare

Claudio

ah… capito chi sei…

Monia

posso chiedetti
com’è andata a finire
?
ovvio se me lo dici su una chat di facebook la cosa rimane qui…

Claudio

ahahahahah…pensavo mi chiedessi di uscire…
Monia

uhm no, mi spiace, sono a posto per quello 🙂

Claudio

allora quando mi dirai di si…magari ti racconterò quello che mi hai chiesto…
🙂

Monia

ma questo è un ricatto maschilista 🙂

 

Claudio

e certo…..ahahahahaha

————————————

Io quella volta dovevo sapere e quando c’è da raccogliere informazioni, notizie intere o a metà, vale tutto. O quasi, appunto…

Annunci

2 pensieri su ““Te lo dico solo se esci una sera con me…”

  1. Spero non fosse nei Dilettanti… oddio, anche in Prima Categoria c’è gente che si atteggia a divo del pallone, neanche fossimo in Premier League. Per non dire di una fantomatica categoria (ho scoperto anche questa) chiamata procuratori, con la “p” minuscola.

    Ma insomma, poi, questa notizia l’hai avuta o no? 🙂

    Mi piace

Lascia un commento al post

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...